Che cos’è il kettlebell e come si usa?

Apr 27, 21 Che cos’è il kettlebell e come si usa?

Il kettlebell è uno strumento ginnico di forma sferica avente una maniglia e peso variabile. Ha origini molto antiche, si attesta il suo uso già nell’antica Grecia, infatti gli atleti che partecipavano alle olimpiadi usavano uno strumento simile, fatto di giare riempite di acqua. La storia più moderna e vicina ai giorni nostri, afferma l’uso di questo attrezzo al popolo russo che originariamente lo chiamava ghiria, assumendo il nome attuale solo in un secondo momento. Molto simile ad una palla di cannone questo strumento veniva utilizzato come contrappeso per le bilance. Si narra che i commercianti a fine giornata usassero il kettlebell per sfidarsi a chi sollevava quello più pesante; in poco tempo divenne molto popolare.

Un’altra curiosità è legata allo zar Alessandro III, si racconta che egli si allenasse con questo strumento, molto simile a quello di oggi. Un giorno mentre si trovava in viaggio, il treno deragliò facendo crollare il tetto di ferro addosso alla sua famiglia. Egli con la sua forza riuscii a sorreggere il peso fino all’arrivo dei soccorsi, salvando cosi la sua famiglia. Questa sua energia venne attribuita all’utilizzo del kettlebell che lo aveva reso più forte. Cosi da quel giorno non solo continuò a usarlo sempre più spesso, ma diede l’ordine di farlo usare anche ai suoi soldati. Il kettlebell inizia cosi un periodo di forte risalto ed uso tra la popolazione.

Col passare del tempo questo attrezzo divenne sempre più di moda, anche perché la Russia, da paese povero, iniziò ad essere più sviluppata e moderna. Ai soldati serviva una buona preparazione fisica per cui si decise di utilizzare il kettlebell, nella sua forma attuale, anche in zone meno sviluppate del paese. In poco tempo divenne popolare tra gli allenamenti quotidiani dei soldati.
Negli anni 60 è stata fondata un’associazione basata sull’utilizzo del kettlebell come disciplina a livello agonistico. Le competizioni si svolgono sia per uomini che per le donne. Sono tanti i paesi che fanno parte di questa associazione, dove ogni anno si sfidano i migliori atleti professionisti.

Come si usa

Se già gli antichi greci usavano e conoscevano l’antenato del kettlebell, oggi possiamo essere certi che il suo uso e i suoi benefici siano tantissimi. Il peso di questi strumenti varia da un minimo di 8 kg fino ad un massimo di 54 kg. Esistono pesi anche più grandi, ma molto più difficili da sollevare. Gli esercizi eseguiti con il kettlebell aiutano tantissimo a migliorare la capacità cardiovascolare, la flessibilità, l’elasticità, la potenza neuromuscolare, la potenza esplosiva e la forza resistente.

L’ esercizio che maggiormente viene praticato in occidente è il sollevamento del peso sopra la testa, eseguendo varie ripetizioni; questo prende il nome di kettlebell training.
Questo esercizio si adatta ai movimenti e alla forma del corpo per cui può essere sostituito anche ai normali esercizi a corpo libero.

Alcuni semplici esercizi

Questo strumento è adatto a qualsiasi persona che voglia migliorare il proprio corpo, per cui gli esercizi possibili sono davvero tanti. Alcuni di questi sono i seguenti:

American swing: bisogna allargare le gambe e puntare i piedi ben fermi al suolo; con le mani afferrare il peso e farlo ondeggiare su e giù sopra la testa. Si tratta di un esercizio facile da eseguire.

Squat: distendere le gambe e posizionare i piedi alla stessa larghezza delle spalle, prendere l’attrezzo con le mani e con la schiena dritta spingere indietro i fianchi e il sedere. Se è possibile bisogna accucciarsi per avere maggiori risultati. Ripetere più volte senza esagerare.

Russian sit-up: esercizio in cui bisogna tenere con un braccio per volta il kettlebell, abbassandosi e alzandosi nello stesso momento. Questo esercizio potenzia tutta la zona centrale del corpo e la massa muscolare. Inoltre migliora la concentrazione e il sincronismo dei movimenti perché si eseguono due esercizi insieme.